Oggi parliamo della campagna che Steven Klein ha firmato per Equinox, il tempio americano del fitness, e che da sempre punta la sua comunicazione sul culto del corpo.

Negli ultimi tempi abbiamo visto il fotografo Steven Klein immortalare modelli catatonici su un party-bus per Alexander Wang, e riprendere  Rihanna a zompettare lungo tutta Versailles per Dior. Il suo stile rimane comunque inconfondibile anche in questa campagna, “commit to something” dove il concept è improntato sulla dedizione spassionata a qualcosa. Qualunque cosa. Che siano i soldi, le orgie, il sesso, i bambini o addirittura i gatti, non importa, quello che conta è dedicarvisi in modo religioso. Sì, perchè per un brand come Equinox il fitness è come una religione del culto del corpo, a cui credere come un dogma. Il concetto è stiracchiato a tal punto che in uno dei visual della campagna viene ritratta una madre nuda dalla cintola in su intenta ad allattare i suoi due figli a ristorante. Un pò esagerato eh? senz’altro molto incisivo.

Nonostante alcuni visual un pò forzati, che fanno fare i salti mortali a chi li guarda tentando di ricollegarli alla palestra, la qualità è sempre altissima e lo stile della fotografia ricorda alcuni quadri del rinascimento dove la composizione delle figure umane è simmetrica e impeccabile.

Related Post