Non ci sono parole per descrivere il dono che la New York Public Library ha fatto a tutti i curiosi del mondo. A inizio anno ha digitalizzato un archivio di 187.000 documenti di pubblico dominio tra i quali foto, illustrazioni, stampe, mappe, atlanti, documenti, e persino grafiche di sigarette che nessuno fuma più, menù di ristoranti chiusi da anni e anni, ritratti di antenati sepolti da ancora di più. Si può sfogliare questo magnifico archivio secondo diversi criteri (anno, genere, collezioni e persino per colore) e ci troverete davvero di tutto…spartiti, copertine di libri, poster di canzoni d’amore, acquerelli, litografie, incisioni e altro ancora. Ciliegina sulla torta, ogni materiale può essere scaricato in alta qualità. Insomma, un bellissimo progetto, un grande dono, una bellissima occasione per un popolo di occhi curiosi.

Ora non resta che entrare nel portale  e iniziare a perdersi.

 

Related Post