Questo non è un libro di cucina. Non è neppure un libro di chimica ne un grazioso volume fotografico. Se stavate cercando la ricetta dei burritos è meglio che cambiate schermata, e se siete troppo sensibili all’argomento cibo potreste inquietarvi. Ingredients  nasce dalla collaborazione tra il fotografo Dwight Eschliman e lo scrittore Steve Ettlinger che,  dopo un primo esperimento simile in cui avevano analizzato una barretta industriale, hanno raccolto 300 pagine tra foto e testi riguardo agli additivi alimentari e i cibi che li contengono. Ci mostrano 75 tra gli additivi più comuni, ovvero quegli ingredienti che leggiamo scritti a caratteri minuscoli sul retro delle confezioni e che dopo un attimo dimentichiamo, spesso a causa dei loro nomi improbabili. Polisorbato 60, glutammato monosodico, beta carotene, lectina di soia, ecco alcuni degli “ingredienti segreti”. Il risultato di Ingredients, oltre alla curiosa analisi, è un meraviglioso libro, che affascinerà grafici e amatori dell’editoria con la sua pulitissima grafica che oscilla tra un manuale di chimica e uno catalogo di colori in polvere, tra un ricettario per cuochi del futuro e un volume di paesaggi astratti. La raffinatezza delle foto di Eschliman (merita una visita anche il suo sito) unita ad un tema davvero caldo sono combo editoriale perfetta. Ah, per precauzione, l’importante è non soffermarsi troppo sulla descrizione di quella tortilla mi raccomando… il colorante blu n.1, oggettivamente, inquieta.

Related Post