PITTI IMMAGINE UOMO

Dall’8 al 10 gennaio la meravigliosa città di Firenze ospiterà come ogni anno Pitti Immagine Uomo. La manifestazione è giunta all’ottantatreesima edizione e le parole chiave di questa stagione sono: internazionalità, ricerca, innovazione e nuovi talenti.

I marchi/collezioni che occuperanno i 59.000 mt2 messi a disposizione, sono in totale 1062; si calcola che i visitatori saranno circa 30.000 e i buyer 7.400. Pitti Immagine Uomo è una delle manifestazioni più importanti del settore, riconosciuta a livello mondiale.

La sua “data di nascita” risale esattamente al settembre del 1972, quando viene organizzata la prima fiera capace di promuovere il Made in Italy e le industrie del settore dell’abbigliamento maschile. Fin dalle prime edizioni si è posto come obiettivo fondamentale la conquista del mercato internazionale.

In quegli anni la città di Firenze era già centro importantissimo per la moda italiana, in particolare la Sala Bianca di Palazzo Pitti che ospitò dal 1952 al 1982 le prime sfilate grazie all’idea di Giovanni Battista Giorgini. Infatti, a differenza di come molti possono pensare, non è stata la città di Milano ad essere promotrice della moda nazionale, ma fu la città toscana, culla del Rinascimento, a dare la possibilità al settore del tessile di emergere e di essere conosciuto in tutto il mondo contrapponendosi allo stile parigino.

Altra data importante per la moda fiorentina è il 1954 anno in cui viene fondato il Centro di Firenze per la Moda Italiana (CFMI) ente promotore di tutte le iniziative del settore. Nel ’88 verrà mutato il nome in Pitti Immagine. La società è sinonimo di innovazione, ricerca, competenza, internazionalità ed indipendenza.

La fiera non accoglie solamente aziende, produttori, addetti del mondo dell’abbigliamento, ha spostato l’attenzione anche al mondo del design, della gastronomia, della cosmetica, dei filati e dei profumi (fragranze).

Ovviamente si è dovuto scegliere una sede capace di ospitare l’elevato numero di visitatori; dagli anni ’80 i padiglioni della Fortezza da Basso.

Questa edizione vede come ospiti i giovani stilisti di Kenzo, Humberto Leon e Carol Lim, il vincitore di WHO IS ON NEXT? Erїk Bjerkesjö, Ermanno Scervino e tantissimi altri

eventi! Speriamo che anche quest’anno la fiera possa tenere alto il valore del (fashion) design italiano a livello mondiale.

Related Post

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: