SCUOLA D’INTERNI: FASE FINALE – SERVIZIO DI CONTRACT 2/2

Argomento che ho volutamente suddiviso in due, proseguiamo ora da dove ci aravamo interrotti martedì scorso: abbiamo visto che arrivati alla fase esecutiva di un progetto possiamo agire in due modi ed abbiamo parlato dei preventivi.

Ed il secondo modo?

Avete mai sentito parlare di aziende che offrono il servizio di contract? Questo è una metodologia molto comoda:

Alcune aziende, ne nomino due giusto per fare un esempio: JUMBO COLLECTION e OASIS, sono portatrici di un nome che fornisce un prodotto ma in realtà in caso di richiesta, queste forniscono anche il servizio di contract. Questo significa “occuparsi di tutto ciò che riguarda il progetto, dall’inizio dei lavori alla loro conclusione” consegnando quindi chiavi in mano.

Si parte ad esempio con l’accordo con l’ azienda X per la fornitura degli arredi che poi in realtà si occuperà di ogni cosa: dagli specchi, le cornici, la scelta dei tessuti, le tende, i tappeti, le luci, i mobili su misura, cabine armadio, tutto ciò che è su disegno… Ovviamente l’azienda in questione non produce qualunque cosa, probabilmente avrà altri fornitori a cui fare riferimento ma è lei a portare a destinazione il prodotto.

Questa soluzione è veramente vantaggiosa per tutti in quanto permette:

_ al cliente di avere un unico referente, un’unica marca ed un minore dispendio di tempo e fatica, dovuto al dover confrontare e scegliere fra più aziende.

_ al progettista semplifica tantissimo il non dover confrontare decine di preventivi differenti di più aziende che magari producono solo alcuni prodotti e non altri, permette di avere un unico referente che segue il progetto e ne conosce ogni sviluppo in modo che per dubbi e cambiamenti non si debba riferire la stessa informazione a diverse persone. Si accorciano i tempi e si limitano le possibilità di errore.

_ al progetto questa modalità giova in quanto avendo sempre le stesse teste che seguono gli sviluppi si riesce a seguire un percorso coerente e meglio ideato, che non in un caso dove più persone ragionano insieme, magari senza conoscere tutti gli step che sono stati seguiti.

 

Related Post

Comments are closed.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: