GJENGE MAKERS, una nuova vita alla plastica

Utilizziamo una quantità impressionante di plastica monouso ogni anno – per fare un esempio, nel mondo vengono acquistate un milione di bottiglie di plastica ogni minuto – la maggior parte della quale finisce in discariche, oceani e altri spazi naturali. Nzambi Matee, un imprenditrice di 29 anni di Nairobi, sta combattendo questa crisi globale riciclando borse, contenitori e altri prodotti di scarto in mattoni usati per cortili e altri progetti di costruzione. Prima di lanciare la sua azienda, Gjenge Makers, Matee ha lavorato come analista dati e ingegnere per l’industria petrolifera.

Dopo aver incontrato rifiuti di plastica lungo le strade di Nairobi, ha deciso di lasciare il lavoro e creare un piccolo laboratorio nel cortile di sua madre, testando combinazioni di sabbia e plastica. Alla fine Matee ha ricevuto anche una borsa di studio che le ha permesso di continuare il progetto nel laboratorio dei materiali dell’Università del Colorado Boulder, dove è riuscita poi a sviluppare un prototipo per la macchina che ora produce i mattoni testurizzati.

c

c

Realizzate con una combinazione di plastica e sabbia, questa tipologia di pavimentazione ha un punto di fusione superiore a 350°C ed è più durevole di una in calcestruzzo. Matee e il suo team acquistano gran parte del prodotto grezzo da fabbriche e riciclatori e talvolta è gratuito, il che consente all’azienda di ridurre il prezzo del prodotto e renderlo accessibile a scuole e proprietari di case.

“È assurdo che abbiamo ancora il problema di fornire un riparo decente, un bisogno umano primario”, ha detto Matee in una dichiarazione. “La plastica è un materiale che viene utilizzato in modo improprio e frainteso. Il potenziale è enorme, ma il suo ciclo di vita può essere disastroso”.

L’azienda è un ottimo esempio di come è possibile creare lavoro e un ambiente più sostenibile partendo da materiali di scarto e da riciclo. Finora, Gjenge Makers ha riciclato più di 20 tonnellate di plastica e creato 112 opportunità di lavoro nella comunità. In questo momento, l’azienda genera tra 1.000 e 1.500 mattoni al giorno e Matee spera di espandersi in tutta l’Africa.

Per vedere la produzione di Gjenge Makers e alcuni dei loro progetti segui il loro profilo su Instagram!

c

via designboom

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: