CASALINGHE SADOMASO

Trovo sempre molto interessante quando a parlare del nudo femminile sono le donne e non gli uomini. Ciò che un uomo vede sensuale, la donna lo vede in modo pratico analitico, l’erotismo viene trasformato in un puro estetismo. Da quando ho scritto l’articolo “La donna oggetto” (https://wevux.com/la-donna-oggetto0012265/) ho cominciato a documentarmi a proposito delle artiste femministe, che prendono a cuore l’oggettificazione della donna e del suo corpo. Oggi infatti parliamo di Melanie Bonajo, che ha sviluppato il tema soprattutto attorno all’ambiente domestico. Le donne che ritrae nelle sue foto/performance, sono tutte nude o seminude, ingabbiate inevitabilmente in oggetti simbolo della casa moderna. Legate, impacchettate e costrette, in un sadomaso artistico domestico, che ha dell’inquietante, e ci mostra una figura femminile imprigionata a sua malgrado nello stereotipo della casalinga. Anche lei diventa un oggetto da casa, proprio come quelli che le tolgono il respiro. Immancabile il parallelo fra lei e Jemina Stelhi, che a sua volta ripropone il corpo come parte integrante di un mobilio design, che potrebbe essere di un ufficio di un direttore di banca o di una villa moderna. Ma mentre Jemina lasciava sempre qualche tratto sensuale nelle sue considerazioni, una consapevolezza erotica del proprio corpo, Melanie Bonajo non lascia speranze e vede donne rassegnate, sull’orlo di una crisi di nervi.

http://www.melaniebonajo.com/index.php?/projects/info/

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: