DisPlace – made in Chiaravalle

Il termine Displace ovvero spostare, muovere altrove, che gli italiani pronunciano anche come this place che significa “questo posto”, è il nome del progetto: una piazza temporanea per il borgo di Chiaravalle, che si colloca in un luogo con una buona visibilità ma un’accessibilità pressochè nulla. L’obiettivo è generare un luogo di raccolta, identitario, di proposta di azioni culturali, creative e sociali.

Dal 4 all’8 giugno 2014 gli studenti guidati dai docenti di Design di Interni Agnese Rebaglio e Luigi Brenna con Annalinda De Rosa e Max Zanelli hanno partecipato alla più ampia campagna Borgomondo per Chiaravalle sostenibile, un progetto di rigenerazione urbana volto a dare vita ad un distretto culturale, creativo e sostenibile, promosso da Imondidelmondo di Daniela Rocco e Terzo paesaggio di Andrea Perini, con il patrocinio del Comune di Milano e i contributi di Fondazione Cariplo, Milano Depur-Depuratore di Nosedo, Politecnico di Milano, Locanda Chiaravalle e Strade Bianche.

Il progetto di allestimento della piazza prevede circa una decina di prodotti di arredo realizzati in auto-costruzione, per la maggior parte in legno, articolati in un arcipelago di manufatti a costituire un paesaggio variegato, mai uguale a sé stesso, da scoprire, da personalizzare continuamente. Per poter accedere allo spazio, APERTO A TUTTI, basta recarsi a Chiaravalle, è possibile comunque consultare un calendario degli eventi che a breve verrà caricato sulla pagina fb. Per poter saperne di più sui progetti e conoscere i protagonisti visitate la pagina DisPlace – made in Chiaravalle!

 

 

 

All Rights Reserved to WEVux

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: