Giornata 2 vol.1 – L’incredibile futuro di Cassina

Che giornata incredibile!

Mattinata da Cassina, dove il futuro è già arrivato da un po’.

Il coraggio non manca a questa azienda, che dimostra di essere già proiettata avanti nel tempo con la presentazione del suo reparto di ricerca e sviluppo, in collaborazione con Carlo Ratti Associati. Una scelta a nostro avviso da imitare. Un’ispirazione da cui far partire le proprie ricerche.

Ma andiamo ad analizzare caso per caso:

Mag Lev Lazy Susan: un servizio di piatti volanti per un pasto magico. Sfruttando un sistema di magneti è possibile far scivolare nell’aria, sopra il proprio tavolo da cucina, le proprie pietanze. Il prototipo ha l’ambizione di ristudiare le abitudini alimentari, partendo dai percorsi e dai flussi che i piatti stessi andranno a creare. Incredibile!

MyWing(Freestanding&BuiltIn): arredo da salotto dinamico, in grado di seguire le proprie preferenze di utilizzo. I piccoli moduli, tagliati al laser e poi incollati, sono uniti da giunti che ne permettono il movimento. Il cambio di configurazioni è interessante ed innovativo.

MyMood: divano “interattivo” in grado di creare, attraverso dei led inseriti sotto “pelle”, il mood giusto attraverso un’adeguata illuminazione. Il controllo di quest’ultima viene gestito da controlli touch direttamente sulla superficie del cuscino. Un ottimo esempio di fusione tra interaction e furniture design.

Insomma, questa la prima tappa della giornata, non male eh?!

La possibilità di accedere ai segreti, probabilmente non totalmente rivelati, di un tale colosso, ci fa capire quanto ancora ci sia da progettare del mondo e quante possibilità si aprano con nuove tecnologie o filosofie di pensiero.

Insomma, un bel regalo per studenti ed appassionati.

PS: forse anche una prova di coraggio volta a provocarci verso una condivisione del percorso mentale a scapito dell’idiozia inerente la gelosia di un’idea. Forse perché insieme non si può rubare. Solo evolvere.

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: