Hello, my name is Paul Smith

“Hello, my name is Paul Smith”.

Il Design Museum di Londra ospiterà, dal prossimo 15 novembre, una mostra in onore di uno dei più importanti stilisti britannici: Paul Smith.

Lo stile del designer originario di Nottingham è una perfetta fusione fra l’eleganza della sartorialità inglese e un carattere artistico.

Figlio di un sarto, Paul Smith poté fin da bambino respirare “aria di moda”. Durante l’adolescenza scelse di non intraprendere il medesimo lavoro del genitore, ma di tentare una carriera sportivo nel ciclismo. A causa di un grave infortunio, dovette mutare i progetti per il suo futuro. Frequentando numerosi pub di Londra conobbe moltissimi studenti delle più illustri scuole d’arte della capitale, e venne affascinato da qualsiasi tipologia di forma d’arte.

Nel 1970 decise di aprire un negozio nella città natale con l’aiuto di sua moglie Pauline Denyer, la quale aveva studiato presso il Royal Istitute of Art.

La prima sfilata sulle passerelle di Parigi avviene nel 1976 e tre anni dopo aprirà la prima boutique a Londra. Il successo è immediato. Diviene una delle personalità più importanti e ricercate nel panorama internazionale per la moda. Apre negozi in tutto il mondo Giappone, Stati Uniti, Milano, Parigi. Recentemente ha aperto una boutique a Cape Town e a Pechino.

Le sue collezioni sono contraddistinte da volume classici e raffinati mescolati a dettagli irriverenti e colorati; celebre il suo pattern rigato multi-color. Per le linee femminili tende ad unire elementi femminili e forme prese dall’ abbigliamento maschile; i volumi dei capi sono ben definiti e facilmente si può notare la ricercatezza dei tagli e della confezione. In ogni collezione vi è sempre una forte relazione fra moda e arte. grande attenzione alle palette colori e ai pattern.

 

Design Museum, 28 Shad Thames London SE1 2YD

15 Novembre 2013- 09 Marzo 2014

 

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: