I MONOLOGHI DELLA VAGINA

Innanzitutto scusate se sono stata assente per due settimane, ma mi sono traferita a Gerusalemme per qualche mese, e il non avere una casa mi ha creato qualche disagio. In ogni caso eccomi di nuovo, e chi pensava che un posto come “la terra santa” avrebbe limitato gli argomenti di questa rubrica, si sbaglia di grosso. Ieri sera, passeggiando per la città mi sono ritrovata di fronte ad un manifesto con scritto: “The Vagina Monologues”, che subito ha subito catturato il mio interesse. Così oggi mi sono informata, e ho scoperto che questi Monologhi della Vagina, non sono filmini porno sulla masturbazione femminile, ma al contrario una opera teatrale degna di nota. L’autrice, Eve Esler, ha incominciato intervistando una marea di donne, su temi legati alla sfera femminile, al sesso e tutti ovviamente legati alla vagina. L’opera, che ha debuttato per la prima volta nel 1996, quindi al quanto avanti, presenta vari monologhi recitati da attrici diverse, i cui temi sono: sesso, stupro, amore, mestruazioni, mutilazione, masturbazione, nascita, orgasmo, ecc.  Questa opera, che è stata un vero e proprio successo, e ha vinto vari premi, ha inoltre creato un movimento, ovvero quello dei V-Day, ovvero, delle giornate speciali, in cui viene riprodotta l’opera e il ricavato devoluto ad associazioni per il sostegno di donne vittime di violenze. Vi lascio sotto qualche link per vedere di cose si tratta. Io penso proprio che andrò a vederlo, e voi? Ma soprattutto, se la vostra vagina parlasse, cosa direbbe?

http://www.youtube.com/watch?v=og10JphWHRQ

http://www.youtube.com/watch?v=gT3YfSjmM8I

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: