Irene Kung – Tra magia, architettura e sentimento

La dimensione onirica della realtà di tutti i giorni. Il mito come invito a valorizzarla, cogliendone gli spunti romantici e riflessivi.

Il mondo dell’architettura come specchio dell’anima dell’osservatore.

Prospettive e luci ci guidano, attraverso la collezione dell’artista che, in questi giorni, espone alla Fondazione Forma della Fotografia a Milano.

Il cammino si snoda attraverso opere che sembrano apparizioni di ricordi ormai cancellati dalla nostra mente, con tutta l’incertezza e l’inquietudine che questo comporta. Un flashback mondiale riassunto con una dialettica semplice e diretta.

 

Comments are closed.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: