Lagrangian Point: parola d’ordine equilibrio

Design Soil è un progetto promosso dalla Kobe Design University, iniziato nel 2010, con lo scopo di andare oltre l’ “ordinario”, presentando gli elementi della vita quotidiana con una nuova visione di tipo sperimentale.

Al salone del mobile è stata presentata la serie “Lagrangian Point”, ispirate alle leggi di equilibrio stipulate da Joseph Louis Lagrange nel 1772. Il design di ogni progetto si basa sul concetto di equilibrio, ricercato tramite uno studio approfondito della forma di ogni singolo elemento che compone l’oggetto. I prodotti esposti hanno un design lineare, molto semplice e ad un primo impatto non è sempre riconoscibile il loro “segreto”.

Inoltre vi è una grande attenzione, in tutti i progetti, allo spazio che occupano quando non servono. Tutto può essere montato e smontato in pochi minuti e ciò consente non solo di riposizionare i mobili a nostro piacere,ma anche di riporli in piccoli spazi, in attesa della prossima volta che ne avremo bisogno.
Giusto per darvi un’idea di ciò che questi talentuosi giovani designer hanno prodotto:

LEAN
Si basa tutto sull’appoggio di ogni gamba sull’altra. Tavolini e appendiabiti costituiti da un unico elemento ripetuto in serie e poi montato, il tutto senza bisogno di usare chiodi o colla o staffe varie.

design: Kengo BABATA
materiali: quercia, noce, frassino bianco, piano in vetro

TRINITY
Si basa su un sistema trilitico: due elementi verticali su cui è appoggiato un piano orizzontale. Il tutto tenuto insieme da una corda che funge da tirante tenendo assieme tutte le parti, facendole collaborare tra di loro così da resistere a tutte le forze in campo. Poi permette di “montare” con estrema facilità lo sgabello e trasportarlo dove più ci piace.
All’apparenza una struttura debole, ma che in realtà riesce a sostenere senza alcuna difficoltà il peso di una persona.

design: Junichiro OSHIMA
materiali: acero, corda

HALF – THROTTLE
Questa libreria è composta dagli elementi verticali che sono stati sagomati in modo da avere dei punti con una sezione ridotta. Sui piani orizzontali sono stati fatti dei fori di forma quadrata nella quale infilare le nostre “stecche”. Una volta arrivati all’altezza desiderata basta girare le stecche.

design: Kohdai IWAMOTO
material: compensato,laminato, frassino bianco

 

Per chi fosse interessato ad approfondire l’argomento:

web : http://www.designsoil.jp
Kobe Design University , DESIGN SOIL ( Director : Akinori TAGASHIRA )

Le Fotografie sono di Tetsuya HAYASHIGUCHI ( Sougado )
http://www.sougado.com/

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: