Marco de Vincenzo: libertà creativa

Anima barocca,

atmosfere minimaliste,

rielaborazioni materiche.

Una collaborazione con Fendi durata tredici anni e una linea a suo nome. Domenica presenterà la sua ultima collezione Autunno/Inverno 2014 durante la settimana della moda milanese.

Marco de Vincenzo è uno dei nuovi talenti del Made in Italy; con fatica, dedizione, impegno, lavoro e soprattutto serietà ha scelto da tre anni di dar vita alla sua linea d’abbigliamento prêt-à-porter.

Marco de Vincenzo è stato come si dice “ baciato dalla fortuna”. Solo ventunenne ha avuto l’opportunità di entrare a far parte dell’ufficio stile pelleteria-accessori del celebre marchio, Fendi.  In questi anni ha potuto formarsi, crescere come designer e conoscere ogni aspetto del settore moda.

Il 2009 è stato l’anno di svolta.

Il suo animo creativo sentiva la necessità di esprimersi. Marco de Vincenzo aveva qualcosa da raccontare e condividere. Con i suoi risparmi decise di osare. Durante la settimana della moda parigina presenta la sua prima collezione femminile. Grazie all’aiuto di amici e conoscenze personale ha dato vita al suo primo personale progetto.

Da ormai tre anni ha scelto di sfilare a Milano, anche se la sua attività lavorativa continua ad essere a Roma.

Oggi, durante la conferenza a cui potuto partecipare organizzata da Vogue Italia, lo stilista ha raccontato come le sue collezioni rappresentino la sintesi di numerosi elementi d’ispirazione, spunti creativi che egli trova, raccoglie e ricrea per dar vita ai suoi abiti.

L’ispirazione può nascere da un piccolo ritaglio di tessuto, da una frase di un film, da un paesaggio …  ogni stimolo che possa attirare la sua attenzione è per lui fonte di ispirazione. La fase di ricerca è profonda, attenta, carica di cultura. Il suo stile non segue trend, il suo lavoro è personale, vero, intimo. Un flusso continuo di libertà creativa.

Se si osserva l’attività di questi anni, si può vedere la crescita creativa di questo designer; di anno in anno Marco de Vincenzo, attraverso una sperimentazione continua, sta cercando di comprendere quale sia il suo carattere creativo.

La sua maniacale e profonda ricerca per i materiali è la dimostrazione del suo  italiano.

Il caro Made in Italy può contare su molti giovani designer e Marco di Vincenzo sicuramente ha iniziato un percorso veramente interessante.

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: