SCUOLA DI INTERNI: LA LUCE NATURALE E L’ABITAZIONE 1/2

L’argomento della luce è complesso, ampio e affascinante, per questo preferisco trattarlo a piccole dosi, volta per volta. Riporto un interessantissimo articolo dell’architetto Giovanni Lombardi, pubblicato del mensile dCdentroCASA, che spiega molto bene l’importanza della luce naturale in un abitazione, in relazione ai molteplici fattori dell’arredamento.

Essendo questo solamente la prima parte, non che l’introduzione ad un complesso argomento, ne consiglio a tutti la lettura in entrambe le sue parti, di cui la seconda verrà pubblicata la prossima settimana.

“L’importanza dell’illuminazione per un maggiore benessere all’interno della casa (prima parte)

Anche quest’anno è già scattata l’ora legale. Le lancette degli orologi sono avanzate di un’ora in modo da prolungare la fruizione della luce solare nel tardo pomeriggio a scapito del primo mattino.
La luce naturale riveste una notevole importanza per l’illuminazione diurna di un ambiente. Essa presenta infatti numerosi effetti benefici che vanno ad aumentare la sensazione di comfort all’interno di una abitazione.
Oltre ai vantaggi ecologici ed economici riguardanti il risparmio energetico, la luce naturale favorisce il benessere psico-fisico degli abitanti della casa ed aiuta anche a percepire in maniera migliore gli ambienti circostanti, le forme ed i colori.

Due le componenti: quella diretta derivante dalla luce solare e quella direzionale legata alla posizione del sole nella volta celeste. Questi due fattori sono integrati da una componente diffusa proveniente dalla volta celeste stessa.

SCUOLA DI INTERNI LA LUCE NATURALE E L'ABITAZIONEmeridiana

All’interno degli edifici, la luce diurna è definita dal Daylight Factor (DF). A seconda delle condizioni esterne si verifica un cambiamento nell’intensità della luce naturale. Infatti, oltre a fattori naturali come condizioni meteorologiche, posizione geografica e periodo dell’anno, influiscono sulla percezione della luce naturale anche fattori legati sia alla forma geometrica che ai materiali utilizzati nella struttura dell’abitazione. Nella progettazione, quindi, l’esposizione al sole dell’abitazione assume rilevante importanza per migliorare il comfort interno degli ambienti.
A tale proposito risulta essenziale conoscere l’orientamento dell’abitazione rispetto ai punti cardinali, poiché esso determina sia l’intensità che la persistenza della luce. Quindi per il progettista è prezioso sapere come sfruttare la luce naturale ricevuta da una stanza.

Prima di scegliere una combinazione di colori da inserire all’interno dei vari spazi è quindi opportuno prendere in considerazione l’esposizione alla luce di ogni  ambiente perché questa può influire notevolmente sulla percezione stessa dei colori e sul mood della stanza. Nel prossimo numero analizzeremo nel dettaglio quali accorgimenti prendere a seconda della diversa esposizione alla luce di un’abitazione (ad esempio luce indiretta, luce abbondante e persistente oppure luce tenue in base all’orientamento della struttura). Analizzeremo in particolare quali combinazioni di colori adottare per ampliare il senso di spaziosità o “scaldare” l’atmosfera.”

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: