SCUOLA DI INTERNI: MODERNO NON SIGNIFICA BANALE – giocare con i contrasti

Una casa moderna non significa necessariamente minimalista.

Un ambiente moderno, pulito, non significa banale.

Anzi, l’abilità del designer consiste proprio nel riuscire a realizzare un interno accattivante, unico e raffinato pur utilizzando la filosofia del “less is more”. Dove LESS non è sinonimo di SEMPLICE.

Organizzare un interno accattivante, senza però cadere nella banalità è possibile, solamente giocando con contrasti di forme, contrasti di colore, oppure contrasti di stile e macrografie.

Vediamo alcuni esempi:

scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf-materiali e colori

In questo caso vediamo un ambiente moderno, molto pulito, dalle linee semplici e lineari. Potrebbe quasi essere un minimalismo.
Ma non è così: il contrasto cromatico causato dal piccolo quadro rosso colpisce in quest’ambiente così bianco.

Inoltre i dettagli scuri del tavolo vengono ripresi in più punti e non solo dagli arredi. Anche le ombre e la pavimentazione pre-esistente  fungono da richiamo a questa cromia.

Dettagli di stile sono il minimalissimo e semplicissimo decoro della ceramica a pavimento che non lascia spoglio l’ambiente ma anzi ne aggiunge personalità, mettondolo volutamente a contrasto con il caldo parquet della stanza adiacente.

L’ambiente risulta accogliente, moderno, essenziale ma non spoglio, banale o freddo.

scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf- di stile-forme-materiali-percezioni di superficie

In questo caso è evidente la contrapposizione di stili diversi negli arredi.

Un divertente mix tra le Panton chair, modernissime, liscie, bianche con la rugosa credenza antica in legno. L’ambiente intorno è neutro per non interferire con questo contrasto.

Spesso è sufficiente solo la saggia combinazione delle superfici materiche.

scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf-colore

I materiali ed i colori creano l’effetto: i colori sono solo tre, il rosso molto forte e predominante si mette in contrasto con due colori neutri come il bianco ed il grigio. Il freddo acciaio delle sedie non ha un colore, riflette l’ambiente circostante quasi nasondendo l’oggetto, mentre la potenza calda della superficie rossa a texture fogliata fa colpo di stile. E’ proprio questo materiale che rende l’ambiente naturale e accogliente.

Se anzichè presentare questa stampa ad effetto “edera rampicante” questa superficie fosse semplicemente rossa, farebbe subito presentare questo ambiente all’osservatore come una cucina industriale.

scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf-stile

La contrapposizione di stili diversi può venire applicata come contrasto di separazione tra l’ambiente e gli arredi.

scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf-colore2

Un dettaglio forte, cromatico e materico intorno ad un particolare come è in questo caso il passaggio tra gli ambienti ne focalizza l’attenzione.

55493911_Dow8IFGT_c

Macro: macrografie, macroarredi, macro colori. Un ambiente assolutamente neutro viene trattato con un colore forte di spicco, e piccoli altri dettagli di accenno eclettico. Un macro disegno sulle pareti decontestualizza il tutto, lasciando lo spettatore in una fase di stupore affascinato.

contrasti-scuola di interni-interior-tutorial- design- interior design- franci nf artsdesign-arts design-franci nf-

I contrasti si possono anche abbinare tutti insieme: stile moderno e classico insieme, contrasti colorati con ruvide superfici rustiche, linee curve e sinuose in contrasto con lineari e semplici forme…

Moltissimi sono gli esempi che possiamo trovare come riferimento e moltissime sono le tipologie di soluzioni che si possono adottare.

Bisogna però fare attenzione a non esagerare nei contrasti per non creare un effetto d’insieme troppo disordinato. E’ necessario scegliere prima con cosa si desidera giocare: i colori, le forme, i materiali o le dimensioni…

Perchè la forza sta nella cura dei dettagli.

 

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: