Topi da biblioteca: ora potete andare in spiaggia!

Quanti di noi vanno in spiaggia senza crema abbronzante? Pochi credo. Ma quanti ci vanno senza qualcosa da leggere?

Appena ho scoperto l’analogo articolo su FRAME ho pensato alla mia amica Ilaria che non ne può fare a meno, e a tutte le persone appassionate di lettura come lei!

Bhe, la scorsa estate c’è chi si è posto il problema, e per soddisfare le esigenze dei molti turisti che un libro se lo mangiano in poche ore e passerebbero la giornata in biblioteca… la designer Matali Crasset, francese, classe 1965, ha trovato una soluzione.

Si chiama Bibliobeach, ed è una libreria pop-up che quest’estate ad Istres, in Francia, ha offerto 350 libri tra cui scegliere per chi preferisce la lettura piuttosto che troppi bagni in mare. Composta da una parte centrale coperta da un tendaggio arancione,con struttura in metallo, sotto cui si trovavano i libri, la biblioteca da spiaggia è circondata da tre nicchie, progettate come zona lettura. Insomma, chi te lo fa fare di tornare sulla tua salvietta piena di sabbia quando hai un materasso morbido e coperto su cui abbandonarti in un buon libro?

Personalmente, non mi ci alzerei più.

http://www.matalicrasset.com/

http://blog.matalicrasset.com/?p=3882

FRAME, Issue 95, Nov/Dec 2013

 

Ps: oggi è il 18 novembre… buon compleanno Ila!

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: