Tra dentro e fuori

Se vi gira la testa, se vi sentite un po’ futuristi, se vi piace inibire la vostra percezione della realtà, allora questo è il progetto che fa per voi! Si tratta del Glass Office a Shanghai per Soho China nella Fuxing Plaza dove ha sede la AIM Architecture, che è l’ideatrice del progetto.

Rivestito quasi interamente di specchi e vetro, questo ufficio crea una doppia realtà: quella riflessa e quella reale, il tutto mescolato con lo sfondo visibile dalle ampie vetrate, la città di Shanghai.

A casa avete un problema con le bollette salate per troppe lampade accese? Allora questo è un buon consiglio da seguire! Inserite specchi e vetrate! Ovviamente considerando che se non si vuole davvero sentire il capogiro forse è il caso di inserire qualche rivestimento in altro materiale, ad esempio piastrelle o moquette.

Dalle immagini è evidente che se non fosse per lo scheletro metallico dell’edificio la sensazione è tutt’altro che sentirsi chiusi in ufficio: si è tra l’interno e l’esterno, tra il privato ed il pubblico.

Guardate ed immergetevi!

 

FRAME MAGAZINE jan/feb 2014

aim-architecture.com

6 5 4 3 2 1

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: