UOMINI NUDI

Qualche mese fa si è tenuta presso il Leopold Museum di Vienna una mostra “Nackte Männer”, ovvero uomini nudi, dedicata interamente ai nudi maschili, dal XVIII secolo fino ai giorni nostri. Mi rammarico di non esserne venuta a conoscenza prima, ma in ogni caso tale avvenimento non poteva non essere inserito in questa rubrica. La mostra, ideata da Tobias G. Natter ed Elisabeth Leopold, prevedeva 300 opere di artisti statunitensi e europei. Possa interessare o meno il nudo maschile è molto presente nella storia dell’arte, basta pensare alle statue dell’antica Grecia o ai molto più contemporanei Gilbert and George che della loro immagine hanno fatto arte. Gli esempi si sprecano, e in ogni caso erano tutti presenti alla mostra. Molto divertente il Mr. Big di Ilse Haider, uomo nudo manifesto della mostra, presentato in dimensioni giganti all’ingresso della mostra, non semplicemente come stampa appesa al muro, ma spaccato in diversi strati su cui la gente poteva salire, sedersi e divertirsi. Nonostante devo dire che io non amo molto le mostre con temi così vaghi, tipo “il nudo”, mi sembra interessante che finalmente ci si domandi su come è cambiato il ruolo dell’uomo nella storia, da imperturbabile macho nell’atichità, a rappresentante del disagio sociale in epoca moderna, a oggetto del desiderio con l’emancipazione gay, per assumere il volto del metrosexual. Insomma, quelli che prima erano ruoli stabiliti fra uomini e donne ora si fanno sempre più vaghi, fino ad evolversi in nuovi generi sessuali.

Info: www.leopoldmuseum.org

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: