SOUND IN SCULPTURE

Rasper, Mutor and Rippler sono tre sculture sonore meccatroniche realizzate dal neozelandese Mo H.Zareei, artista sonoro e ricercatore nel campo delle tecnologie musicali.

L’idea dell’artista era quella di realizzare una composizione acustica creata con sottoprodotti sonori della vita quotidiana, ovvero utilizzando oggetti non musicali, come motori a corrente continua o attuatori, trasformandone il rumore in espressione musicale.Il cambiamento contestuale combinato con tecniche meccatroniche permette di creare griglie sonore formate da loops, ritmi, pulsazioni che strutturano la musicalità della scultura.

Il suono prodotto unito al materiale utilizzato caratterizzano le tre categorie delle sculture: fogli di metallo, plastica, alluminio, timbri, modulatori. Differenti materiali ma stessa linea di realizzazione, che segue i principi del Brutalismo architettonico.

In particolare, l’idea di realizzare forme con grande forza espressiva, qui accentuate dall’uso di luci fluorescenti sincronizzate al suono emesso.

 

Per vedere altre opere, visita il sito!!

 

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: