STUDIO LAMP, Isato Prugger ci fa riscoprire la bellezza del legno

Con uno spirito di ricerca degno del nome di Designer, Isato Prugger ci mostra un progetto che diventa fondamentale per le dinamiche di produzione contemporanee, sotto molti aspetti. La collezione Studio Lamp è il risultato della voglia di sperimentare con il legno e la produzione seriale, cercando di non compromettere le caratteristiche di questo materiale, artigianale per definizione, ma anzi amplificandole. Isato Prugger è un designer italiano con un background culturale ladino e giapponese. Fondatore dello studio MAIS Project insieme a Matteo Mariani (su WeVux con FLAI e Bicè Bio), durante la pandemia ha deciso di imbarcarsi in un progetto personale molto interessante, la collezione Studio Lamp. La critica principale dietro l’idea è che il design moderno e minimal ha preferito l’uso di materiali freddi e poco emozionali, perfetti per le logiche di standardizzazione e ripetibilità, a scapito di materiali come il legno, imprevedibile nelle sue caratteristiche, e al tempo stesso simbolo dell’espressività umana. E se provassimo a ri-unire questi due mondi?

c

c

La collezione di lampade da tavolo dalle proporzioni monolitiche (le dimensioni finali sono 37 x 22 x 13 cm) unisce tradizione artigianale e tecnologia industriale cercando di dare un’alternativa alla continua miniaturizzazione e digitalizzazione del mondo dell’illuminazione. Attraverso la collaborazione con i protagonisti dell’artigianato del legno della Val Gardena, luogo natale paterno, Isato progetta una scultura oggetto che invita ad essere toccata, mostrata e percepita. La serie è composta da 100 pezzi in sei essenze lignee diverse: ulivo, wengé, padouk, rovere, noce canaletto e frassino sbiancato.

Studio Lamp illumina lo spazio per mezzo di un OLED (Organic LED) dimmerabile di ultima generazione. A differenza del LED, l’OLED illumina uniformemente l’intera superficie, fornendo quindi una luce a spettro completo, morbida e priva di ombre multiple (multi-shadow). L’innovativa tecnologia inoltre riduce l’affaticamento degli occhi diminuendo le emissioni di luce blu, così da renderne ideale l’utilizzo negli ambienti domestici.

Il designer diventa quindi il mediatore tra il mondo dell’artigianato e quello industriale, selezionando le essenze e progettando una forma importante che rende omaggio al materiale. Attraverso la combinazione di lavorazioni industriali e artigianali, Studio Lamp riporta la bellezza del legno nelle nostre case con un oggetto esteticamente piacevole, che va mostrato. Le lampade sono disponibili per l’acquisto presso le rinomate gallerie di design The Invisible Collection (Stati Uniti, Regno Unito, Francia), Bazar Noir (Germania), Galerie Philia (Svizzera).

Per vedere altri progetti di Isato Prugger visitate il suo sito e seguitelo su Instagram!
Fotografia di Tomaso Carbone

c

c

Vuoi vedere il tuo progetto pubblicato su WeVux? Mandaci una mail a [email protected] per saperne di più, oppure visita la nostra pagina Chi siamo

c

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: