VIRKILL, IL TESSUTO ANTIVIRALE

Italtex nasce nel 1946 come azienda produttrice di tessuti in seta per abbigliamento femminile. Dal 2003, con l’arrivo della nuova generazione, la produzione viene realizzata interamente in Italia nei diecimila metri quadri dello stabilimento in provincia di Como. Oggi l’azienda produce circa tre milioni di metri di tessuto all’anno e fattura nove milioni di euro (rispetto a tre anni fa, la crescita è del 30%). Italtex è leader nel segmento dei tessuti tecnici per la moda ed è attiva nella produzione ecosostenibile con la realizzazione di tessuti da nylon riciclati provenienti dalle reti da pesca oceaniche. Uno dei loro ultimi prodotti è VIRKILL ®, un nuovo tessuto antivirale che abbatte il Coronavirus:

VIRKILL® è testato secondo gli International Standard ISO 18184:2019 per la determinazione della sua attività antivirale nei confronti del virus SARS-CoV-2 (causa della sindrome COVID-19): il test ha riscontrato un indice Mv (attività antivirale) pari a 3.25, che corrisponde ad una inattivazione del virus superiore al 99,9% già al primo controllo.

Attraverso un trattamento superficiale con nano particelle di rame il tessuto acquisisce una proprietà antivirale testata che non deteriora con i lavaggi. Ciò permette a VIRKILL ® di essere utilizzato in molteplici settori come moda, medicale, Ho.Re.Ca e travel.

Al giorno d’oggi, i composti di rame solubili vengono utilizzati come battericidi nelle vernici da intonaco, sugli scafi delle navi, nelle pompe dell’acqua ospedaliere, nell’agricoltura, e così via. Il rame ha dimostrato di inattivare una varietà di virus come batteriofagi, virus della bronchite, poliovirus, virus dell’herpes simplex e HIV-1. Si presenta quindi come il materiale perfetto per aiutarci a combattere questo periodo di crisi.
Visita VIRKILL® per conoscere meglio questo nuovo tessuto antivirale!

c

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: